ReMus

Home / Istituto / ReMus

REMUS è la rete dei musei tra i due fiumi del territorio (Marecchia e Uso), istituita tra i comuni di Poggio Torriana, Santarcangelo, Verucchio, con l’obiettivo di promuovere le proprie risorse storico e culturali.

logo ReMus

 

Attraverso i suoi musei REMUS tesse i legami fra storia, archeologia, tradizioni popolari, promuovendo iniziative per la scoperta dello stretto rapporto fra ambiente, paesaggio e uomini.

Poggio Torriana

Museo Mulino Sapignoli

Il museo “Mulino Sapignoli” intende realizzare un incontro fra patrimonio etnografico della tradizione molitoria e pubblico con l’obiettivo di valorizzare l’arte molitoria e la memoria del territorio di Poggio Berni. Il mulino è un luogo della produzione a cavallo fra mondo contadino e mondo artigianale ed è un luogo della trasformazione di energia, un luogo produttivo importante per l’economia del territorio e per la conoscenza della sua storia. Per la sua particolarità, il mulino è anche il luogo del mistero, luogo di leggende e di presenza di folletti.
Rappresenta la porta per la via dei mulini della valle del Marecchia.

Museo Mulino Sapignoli, via Santarcangiolese 4631
Tel. 0541/629701 (int. 2 / 5)

museo@comune.poggiotorriana.rn.it

Santarcangelo di Romagna

Museo Storico Archeologico

Il Museo custodisce e valorizza le testimonianze archeologiche, artistiche, storiche e culturali provenienti dalla città e dal territorio di Santarcangelo.
Fornaci e territorio agricolo rappresentano la sezione archeologica, che comprende un periodo dalla preistoria all’età romana; anfore, lucerne, laterizi, suppellettili, vasi da fiori, testimoniano la fiorente attività produttiva del territorio. La sezione artistica comprende un periodo dal Medioevo all’Ottocento. Le opere esposte rappresentano aspetti interessanti sulla condizione del paese, sulla sua vita, sulla sua cultura, sulla sua religiosità., segni importanti della lunga storia di Santarcangelo.

Museo degli Usi e Costumi della Gente di Romagna

Il Museo degli Usi e Costumi della Gente di Romagna raccoglie e conserva le testimonianze della gente di un territorio ricco di tradizioni popolari: la Romagna, in particolare quella meridionale, racchiusa tra l’Appennino e il litorale Adriatico. Gli oggetti e gli strumenti esposti sia nelle sale interne che all’aperto racchiudono in sé la storia e in un certo senso l’anima di questo territorio, e ci aiutano a comprenderne l’ambiente e la quotidianità.
Nel Museo infatti si incontrano la storia, la cultura, le tradizioni di un popolo, in tutti i suoi aspetti: la socialità, il lavoro, la ritualità, il simbolismo.

Museo Storico Archeologico, via della Costa 26
Museo degli Usi e Costumi della Gente di Romagna, via Montevecchi 41
Tel. 0541/624703

www.museisantarcangelo.it
servizi@museisantarcangelo.it

 

Verucchio

Museo civico archeologico

La civiltà villanoviana, fiorita sulla rupe di Verucchio nella prima età del ferro (X-VII secolo a.C.), ha lasciato affascinanti testimonianze, oggi valorizzate nel Museo Civico Archeologico, dove sono esposti alcuni tra i più rappresentativi corredi funerari, appartenuti ai guerrieri e alle filatrici e tessitrici, che formavano i gruppi gentilizi del villaggio. La specificità del Museo è legata alla presenza di reperti unici per l’epoca villanoviana: vasellame, armi, utensili per la filatura e tessitura realizzati in terracotta, bronzo e metalli preziosi, ma anche arredi in legno (troni, tavolini, poggiapiedi con le loro decorazioni), abiti e tessuti in lana, cesti e contenitori in vimini, offerte alimentari, che si sono conservati grazie alle particolari caratteristiche del terreno in cui sono rimasti a lungo deposti.

Museo civico archeologico, via S. Agostino, 14
Ufficio Iat
Tel. 0541/670280

e.rodriguez@comune.verucchio.rn.it

comuni